I collettivi di hacker italiani Lulzsec Ita e Anonymous hanno iniziato una campagna per mostrare le vulnerabilità con cui alcuni Ordini degli avvocati italiani conservano i dati dei loro iscritti in rete. Il gruppo Luzsec Ita ha annunciato cinque attacchi in cinque giorni, da lunedì 6 maggio, e finora ha pubblicato su Twitter i link a due cartelle compresse contenenti i dati di 371 avvocati dell’Ordine di Caltagirone e Matera il primo giorno e di 232 avvocati dell’ordine di Piacenza il secondo. Successivamente Anonymous ha pubblicato i dati di 30mila avvocati romani, tra cui quelli della sindaca della capitale, Virginia Raggi.

Continua a leggere su: www.wired.it