Notizie

12/10/2018 Regolamento Ue: le istruzioni e le FAQ del Garante privacy sul registro dei trattamenti

Il Garante per la protezione dei dati personali ha messo a disposizione sul proprio sito le istruzioni sul Registro delle attività di trattamento, previsto dal Regolamento (EU) n. 679/2016 (di seguito “RGPD”).

Leggi tutto
11/10/2018 Formazione obbligatoria per Autorizzati e Responsabili di funzione prevista dal GDPR 2016/679 e D.Lgs.101/2018; sessione di NOVEMBRE

Ai sensi del GPDR 2016/679 e D.Lgs. 101/2018, le Imprese e le Pubbliche Amministrazioni avranno l'obbligo di garantire ai lavoratori e collaboratori una formazione costante e aggiornata riguardo al trattamento lecito dei dati personali. 01 S.r.l. offre corsi di formazione per Autorizzati e Responsabili di funzione.

Leggi tutto
28/09/2018 Formazione obbligatoria per Autorizzati e Responsabili di funzione prevista dal GDPR 2016/679 e D.Lgs.101/2018

Ai sensi del GPDR 2016/679 e D.Lgs. 101/2018, le Imprese e le Pubbliche Amministrazioni avranno l'obbligo di garantire ai lavoratori e collaboratori una formazione costante e aggiornata riguardo al trattamento lecito dei dati personali. 01 S.r.l. offre corsi di formazione per Autorizzati e Responsabili di funzione.

Leggi tutto
17/09/2018 Facebook e GDPR: la violazione della privacy

L'Associazione Altroconsumo si "ribella" al social Facebook e alla diffusione sconsiderata delle informazioni personali ottenuti tramite gli account dei propri utenti.

Leggi tutto
04/09/2018 Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101

In data 04/09/2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto Legislativo n. 101 di armonizzazione al Codice della Privacy 196/2003 e al Regolamento UE 2016

Leggi tutto

FACEBOOK E GDPR: LA VIOLAZIONE DELLA PRIVACY

Attraverso un semplice like sotto un post o una foto, Facebook raccoglie informazioni sui propri utenti. Queste stesse informazioni vengono poi trasferite a soggetti che li utilizzano per i propri fini, senza che gli interessati possano dare il consenso al loro utilizzo. Ma quanti sanno davvero che uso viene fatto di questi dati?

E' stato lo stesso Mark Zuckerberg, fondatore del noto social network, ad ammettere le proprie colpe e ad ffermare che “i dati e le informazioni personali sono stati condivisi in modo improprio”.

Per poter far sentire la propria voce, l’Associazione Altroconsumo ha deciso di avviare una class action contro Facebook per chiedere che gli utenti europei vengano correttamente informati sull’uso che viene fatto dei loro dati e che possano scegliere consapevolmente in qualsiasi momento quali di questi condividere e a quali soggetti.

Se hai un account Facebook, puoi partecipare alla class action visitando il sito di Altroconsumo.